Come arredare un soggiorno lungo e stretto: il progetto.

January 31, 2016

Forse sarà capitato anche a te che stai leggendo in questo momento di dover affrontare un trasloco oppure una modifica alla tua casa e voler riutilizzare qualche mobile che hai già, forse perché ci sei affezionato, o magari per questioni di budget. Il fatto è che a volte ci si trova spiazzati e non si sa proprio come disporli, anche perché le aspettative per la nuova abitazione sono tante e a volte nel nostro immaginario non riusciamo a far convivere il vecchio con il nuovo. Il progetto che ti vado a descrivere oggi è un caso così,  la modifica di un soggiorno, la voglia di riutilizzare dei mobili già esistenti assieme a quella di aggiungerne dei nuovi, un budget abbastanza limitato. Andiamo a vedere cosa ho combinato.  

 

La richiesta 

Un simpaticissimo cliente mi ha contattato dall'Emilia Romagna chiedendomi un progetto per il suo nuovo soggiorno. Aveva unito il suo appartamento con quello vicino, trovandosi un soggiorno molto più grande, come si può vedere dalla piantina.

 

Il pavimento c'era già, un parquet molto chiaro, anche i serramenti e i punti luce.

Mi chiedeva di riorganizzare l'ambiente, cercando di dare importanza all'ingresso e di farlo un po' d'impatto, avere qualche consiglio sulle tinte alle pareti (possibilmente utilizzando il color ottanio), inserire un divano con chaise longue (da sempre il sogno suo e di sua moglie!) e riutilizzare i mobili già in possesso, il tutto con un budget limitato.

Di seguito mostro i mobili già esistenti, si tratta di una composizione per tv laccata nero e delle mensole.

 

 

 

 

 

 

Prima di procedere e farti vedere come ho risposto ti chiedo cortesemente, se ti va, di ripagare il mio tempo speso per scrivere questo post semplicemente mettendo un "mi piace" qui di lato o condividendo il post o incrementando la mia visibilità su google, te ne sono grato fin da ora.

 

Il progetto: riorganizzare un soggiorno modificato riutilizzando dei mobili già esistenti

La prima cosa che mi è balzata all'occhio quando ho visto la piantina è stata che si trattava di un soggiorno abbastanza stretto e lungo con molte aperture, la più importante ovviamente era la porta-finestra su una parete corta, poi l'apertura verso la zona pranzo e infine la porta che dà accesso alle camere, per cui dovevo scegliere, divano su una parete lunga e mobile tv sull'altra.

L'ingresso. Per l'ingresso d'impatto  ho pensato a un ribassamento in cartongesso di 30 cm con faretti, leggermente ricurvo, perché parte da una parete stretta (dove c'è la porta fino alla porta-finestra) per poi allargarsi fino alla nuova parete sempre in cartongesso che fa da divisorio con il resto dell'ambiente. Quest'ultima è formata da un vano grande centrale aperto con inserito un porta vasi dove poter mettere dei rami secchi che, pur essendo la parete aperta, mascherano molto. Subito dopo la porta, complice anche un calorifero che era di intralcio, ho semplicemente messo 2 mensole in cartongesso anche loro e in tinta con il resto, per poter riporci delle chiavi o dei piccoli oggetti, e uno specchio con cornice in foglia argento. Per dare maggiore risalto e un effetto importante e elegante ho dipinto il tutto a "scatola" in un grigio scuro, d'effetto e elegante.

 

 

La zona relax. Subito dopo l'ingresso, sulla stessa parete ho posizionato il divano, questo perché era la parete che meglio si prestava, dove il divano è meno d'intralcio per il passaggio, così 1 divano con chaise longue profonda 160 cm ci sta tranquillamente, ed è anche un grande divano, largo 320 cm, in tessuto grigio chiaro con dei cuscini 40x40 color glicine, un tappeto fantasia sempre con i colori grigi, mentre la parete dietro l'ho lasciata bianca per dare risalto all'arredo e ai quadri, questi ultimi sempre in tonalità di grigio chiaro e scur (anche delle foto in bianco e nero andrebbero bene). Da notare di fianco alla chaise longue un tavolino lungo come la parete divisoria e tutt'uno con essa.

 

 

La zona tv. Ovviamente di fronte al divano il mobile tv. C'è stato tranquillamente, con la sola modifica della tv appesa. La parete color ottanio l'ho fatta qui, totale, opposta ai colori grigio e glicine, e in contrasto con il nero del mobile

La zona lettura. Restava ancora una zona scoperta, quella di fronte alla porta-finestra, un punto molto luminoso che si presta bene alla lettura,  così ho creato una zona relax riutilizzando le mensole esistenti per i libri, con l'aggiunta di una poltrona sempre color glicine (per riprendere i cuscini), un tappeto e una lampada.

 

 

Tutto sommato in questo progetto c'è tutto, ordine, eleganza, colore, un intervento d'impatto senza fare una grande spesa. Se anche tu hai bisogno di una consulenza e dei consigli sulla tua casa, a anche sulla casa che magari devi vendere o affittare non esitare a contattarmi e a chiedermi informazioni cliccando qui sotto, anche tu potrai avere un progetto come questo che rispecchi il tuo budget, ma soprattutto potrai già partire con una visione dell'insieme più chiara e potrai muoverti nelle scelte dei prodotti più facilmente.

Please reload

In evidenza.....

Come arredare la camera da letto: idee da progetti realizzati.

September 10, 2019

1/10
Please reload

Articoli recenti.....