CUCINA CON CARTA DA PARATI: PROGETTO 9

LA RICHIESTA

Per un appartamento da ristrutturare mi è stata chiesta un'idea per progettare interni per ingresso, soggiorno e cucina. Quest'ultima come arredamento era già stata acquistata, si trattava quindi di progettare un "contorno" che la valorizzasse (da qui l'idea della cucina con carta da parati), in più c'era una piccola  "loggia" che non si sapeva come utilizzare.

Richiesta fondamentale: al committente non piacciono le porte.

 

 

RELAZIONE CUCINA CON CARTA DA PARATI

 

IN GENERALE

 

Innanzitutto vi ringrazio per l'idea di far progettare una casa, la vostra, a me. Partiamo dal pavimento, che ho tenuto uguale per tutta la zona giorno, ingresso e cucina. Tra tutti quelli da voi visionati mi è piaciuto molto il Mark Chrome, per cui, visto che lo avete anche già visto, farei quello, come da disegno. Il resto: come potete vedere ho giocato molto con i ribassamenti vista anche l’altezza del locale, per cui ribassamento sulla zona cucina, ribassamento totale in corridoio (così lo rende meno tunnel) e ribassamento sagomato in soggiorno. In soggiorno e sulla zona pranzo ho aggiunto anche delle velette, nel primo caso segue il ribassamento, sporge di 20 cm e le luci illuminano verso l’alto, nel secondo fanno da contorno e sono staccate di 15 cm dal muro, i faretti illuminano verso il basso.

Per quanto riguarda il budget non saprei cosa può chiedervi la vostra ditta per questo lavoro, però eventualmente farei fare dei preventivi separati e in ordine di importanza metterei: ribassamento cucina e corridoio, ribassamento soggiorno, velette.

Come colori sono stato sulle tonalità di grigio e bianco (che seguono il pavimento e la cucina) con l’aggiunta di arancione bruciato e verde felce per dare un po’ di calore, e qualche mobile effetto legno anticato in soggiorno. Per la loggia ho pensato ad una zona relax/lettura, eventualmente si può aggiungere un tavolino ella panca che vi ho disegnato, mentre per la porta che separa il corridoio alle camere ho pensato ad una porta in luce senza ferramenta a vista che si può avere grezza e tingere come la parete, in pratica è come vedere una parete (ho pensato a te C., visto che mi hai detto che non ti piacciono le porte!), comunque se il problema è la mancanza di luce si può valutare la porta in vetro. Parlando sempre di aperture ho tolto porte in cucina e soggiorno, in quest’ultimo caso ho alzato i passaggi fino al cartongesso per avere un’apertura totale. Vado nei particolari.

 

CUCINA e ZONA PRANZO: DISPOSIZIONE

Sulla disposizione dei mobili della cucina non c’è molto da dire visto che l’avete già acquistata, faccio solo presente la collocazione dell’isola, cioè centrata alla parete di 408 cm e a 120 cm di distanza dagli altri mobili. Come protezione userei una resina sempre grigio chiaro come  i mobili. I pensili li farei ad altezza maxi (96 cm) così da poter chiudere con il cartongesso la parte rimanente sopra i pensili (profondità 60 cm come le colonne).  Per la zona pranzo ho pensato ad una carta da parati effetto legno vecchio grigio/bianco sulla parete C e D, mentre il tavolo 200x100 cm lo farei in legno bianco o sempre anticato tendente al grigio (vedi i miei allegati). Sedie e sgabelli in ecopelle neri, pensili a giorno e mensola sempre della linea della cucina.

 

CUCINA E ZONA PRANZO CON CARTA DA PARATI: MATERIALI E FINITURE

  • Tavolo in legno bianco, oppure legno anticato grigio/bianco 200x100 (vedi allegati come esempi). Consiglio: guarda Julia come marca, fa degli ottimi prodotti a ottimi prezzi, comunque il tavolo in legno bianco è facilmente trovabile sul mercato.

  • Sgabelli e sedie in ecopelle neri. Consiglio sempre Julia, per farti capire come le intendo andate  sul mio sito nel blog, ci sono dei consigli sugli acquisti e ci sono delle sedie in ecopelle.

  • Carta da parati effetto legno come da allegato sulla parete C e D (fino al passaggio). Consiglio: la trovi facilmente sul mercato, anche da Leroy e Merlin per intenderci.

  • Pensili sospesi sulla parete D a giorno e sulla parete B sotto la TV, e mensola uguali alla cucina

  • Pensili della cucina alti 96 cm (o della misura maxi proposta dalla casa).

  • Rivestimento sottopensili in resina grigio chiaro come la cucina.

  • Ribassamento in cartongesso con faretti di 30 cm fino alla porta. Attenzione al cassonetto, lasciare lo spazio affinchè si possa aprire.

  • Ribassamento in cartongesso sopra i pensili fino all’altro ribassamento Prof. 60 cm (come le colonne)

  • Veletta alta 30 cm a 15 cm dal muro tutto intorno al resto del locale con faretti verso il basso (se i costi sono eccessivi si può anche evitare).

  • Lampadario al centro del tavolo. Consiglio: lampadario meteora di Febo light, come foto allegata.

  • Tinteggiatura ribassamenti e parete B grigio RAL ds 000 50 00, grigio scuro (se sembra troppo scuro per via del locale a nord si può schiarire di un paio di toni, ma deve essere in contrasto con la cucina).

  • Tinteggiatura parete D RAL classic 7044 grigio seta (anche il cassonetto)

  • Veletta bianca.

  • Tende a pacchetto bianche.

 

LOGGIA: DISPOSIZIONE

Non avendomi fatto presente necessità particolari, vista la grande finestra, ho pensato ad una zona relax per lettura, o anche colazione o per una pausa the’ se ci si mette anche un tavolino, colori per scaldare un po’ l’ambiente e per essere in contrasto con la cucina quando la si guarda da li.

LOGGIA: MATERIALI E FINITURE

  • panca in legno uguale al tavolo in cucina, legno bianco o anticato grigio/bianco. In questo caso dovresti farla fare da un falegname penso, ma non credo ti chieda tanto per una panca. Misure come il locale 180x215

  • cuscinelli per panca arancio bruciato e verde felce come le pareti.

  • Mensole a tutta larghezza come la panca.

  • Lampadario come quello sul tavolo.

  • Tinteggiatura parete A Ral classic 2013 arancio perla.

  • Tinteggiatura parete B Ral ds 100 70 60 verde felce.

  • Veletta di chiusura sul passaggio, oppure chiudere con cartongesso fino all’altezza della veletta.

 

CORRIDOIO: DISPOSIZIONE

Ho pensato ad un ingresso sobrio, con tinte completamente bianche, il mobile riprende il soggiorno, un grigio scuro, e contiene le giacche e le scarpe, c’è anche un mobile basso per riporvi chiavi e oggetti, lo specchio e 2 pouff colorati. La porta che divide la zona giorno dalla zona notte è completamente mimetizzata con la parete, in luce, con la stessa tinta.

CORRIDOIO:  MATERIALI E FINITURE

  • Armadio e mobiletto laccato grigio scuro (riprenderei la stessa tinta in soggiorno), L=180 cm H=220/230 cm, mentre il basso H=80 circa, profondità 40/45 cm.

  • 2 pouff colorati o con effetto patchwork, facilmente trovabili (anche da Ikea volendo) 45x45.

  • Porta in luce grezza da tinteggiare come parete. Consiglio: vedi la ditta Zemma, la fa e non costa tanto.

  • Tinteggiatura totale bianca.

  • Quadro colorato moderno sulla parete C.

  • Ribassamento in cartongesso totale con faretti di 30 cm. Attenzione al cassonetto, lasciare lo spazio necessario per l’apertura.

  • Tenda bianca con apertura a pacchetto.

 

SOGGIORNO: DISPOSIZIONE

Ho lasciato la tv dove ce l’avete adesso, così da poter mettere un divano ad angolo con penisola. Sulla parete D invece una libreria moderna con scrivania per pc. Le aperture le ho fatte totali in altezza, ribassamento di 30 cm sagomato che va da porta-finestra a porta-finestra, con veletta con faretti che illuminano verso l’alto.

SOGGIORNO: MATERIALI E FINITURE

  • Libreria parete D L=300 H=220 circa P=40 cm, struttura legno laccato grigio perla, cubolotti laccati opachi grigio scuro e verde felce. Scrivania effetto legno anticato. Consiglio: mod. Atlante di Compas/Tomasella se volete un brand alto, Colombini invece per il laminato, costa anche meno.

  • Mobile parete A, L=315. Basi in effetto legno antico, pensili laccati grigio scuro con cubolotti arancio bruciato. Per il consiglio vedi sopra.

  • Divano ad angolo 265x240 con penisola, sospeso, con gambe cromate, tessuto grigio chiaro, con cuscinelli arancio e verde.

  • Tappeto grigio un po’ più scuro, per fare contrasto con pavimento e divano.

  • Lampada a terra tipo Tolomeo di Artemide (vedi allegato).

  • Tende con bastone cromato, grigio chiaro o bianche, alte fino a coprire il cassonetto.

  • Ribassamento da 30 cm con faretti.

  • Veletta prof. 20 cm con faretti che illuminano verso l’alto.

  • Tinteggiatura parete A , Ral classic 7044 grigio seta

  • Tinteggiatura parete B e D bianco.

  • Tinteggiatura parete C Ral classic 7044, invece tra le due aperture arancio bruciato Ral classic 2013

  • Cassonetto bianco sulla parete B e cassonetto grigio perla sulla parete A.

 

 

 

 

 

© 2023 by ​INTERIORS&CO. Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Houzz Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon