SOGGIORNO CON CAMINO TONDO: PROGETTO 12

disegno1
disegno1
press to zoom
disegno2
disegno2
press to zoom
disegno3
disegno3
press to zoom
disegno4
disegno4
press to zoom
disegno5
disegno5
press to zoom
disegno6
disegno6
press to zoom
disegno7
disegno7
press to zoom
Disegno prospettiva-1 per sito-page-001 (1)
Disegno prospettiva-1 per sito-page-001 (1)
press to zoom
Disegno prospettiva-1 per sito-page-001 (2)
Disegno prospettiva-1 per sito-page-001 (2)
press to zoom
Planimetria 1 per sito-page-001
Planimetria 1 per sito-page-001
press to zoom
Planimetria 2 per sito-page-001
Planimetria 2 per sito-page-001
press to zoom
Vista parete 4 per sito-page-001 (1)
Vista parete 4 per sito-page-001 (1)
press to zoom
Vista parete 3 per sito-page-001
Vista parete 3 per sito-page-001
press to zoom
Vista parete 2 per sito-page-001 (1)
Vista parete 2 per sito-page-001 (1)
press to zoom
Vista parete 1 per sito-page-001 (1)
Vista parete 1 per sito-page-001 (1)
press to zoom
1/1

LA RICHIESTA

Una coppia di Monza mi scriveva chiedendomi di dare un po' di personalità e di ordine al loro soggiorno in gran parte già arredato in cui c'era, tra le altre, un camino tondo, e alla loro cucina. In particolare cercavano un modo per nascondere i caloriferi, un pavimento nuovo da abbinare, un piano di lavoro nuovo per la cucina, l'aggiunta di un po' di colore e un modo per finire il soggiorno nella parte dell'ingresso.

RELAZIONE PROGETTO 

IN GENERALE


A mio parere i due ambienti non hanno bisogno di grossi stravolgimenti per migliorare.


Il divano lo lascerei dov’è, mi sembra la posizione migliore: ha la giusta distanza dalla tv, crea 2 “corridoi”, uno che va in cucina e uno che va in camera.


La carta da parati in cucina può rimanere, nell’insieme sta bene e per come sono stati distribuiti i colori si integra bene. Ovviamente se vi ha stufato o comunque vorreste cambiarla si possono trovare alternative (anche sul verde invece che sul grigio).


Cambierei le tende con quelle che hai detto di avere già bianche, e cambierei la porta che da sulle camere con una bianca.


INTERVENTI


- Piano della cucina in quarzo ................, elegante e resistente, in alternativa (anche economica) puoi andare sul laminato, starei sempre sul grigio medio/scuro.
- Tappeto verde a pelo alto tipo ........... 240x170.
- Ingresso con armadio guardaroba L=90 P=30 e cassetti bianchi.
- Poltrone/sedie appoggiate alla parete 2 tipo ........... o simili, tessuto colore grigio.
- Pareti con nicchie: tinteggiate di grigio scuro RAL ds 000 55 00, compresa la nicchia del calorifero. Altre nicchie tinteggiate all’interno di bianco.
- Rivestimento caloriferi: a listoni orizzontali da 8 cm (come gli spessori del cartongesso) in metallo laccato di grigio scuro come il resto (ti conviene fargli una sorta di telaio in modo che sia removibile tutto insieme, io pensavo ad un telaio molto sottile, una specie di bordo rientrante).
- Tinteggiatura verde acido RAL ds 110 70 60: parete 2, parete 1 dove c’è la porta che va nelle camere, parete 3 le mazzette iniziali (subito a sx dell’ingresso prima della porta finestra e in cucina tra la parete della carta da parati e la porta finestra), parete 5 lato cucina.
- Ribassamento a 260 cm come gli altri sopra l’ingresso con faretti.
- Pavimento in legno color tortora tendente al chiaro o in gres effetto legno tortora chiaro.
- Quadro in bianco e nero (vedi ............).
- Porta del corridoio bianca.